italiano
home
firma !!
elenco firme
comitato
english
w.olivettiani.org
RACCOLTE: 1734 FIRME!!
firma anche tu per promuovere la "Fabbrica della Cultura" a Ivrea
w.olivettiani.org
  NEWS  
 
IMPORTANTE !!

8 novembre 2017

 
  Nuova vita per la fabbrica di mattoni rossi  
 

Un gruppo di imprenditori si propone per l’acquisto dal fondo immobiliare. Sarà un luogo di produzione e di idee di Rita Cola

 
  per saperne di più

 
  ---------------  
  Ivrea 01-06-2012
Disponibile il progetto "LA FABBRICA DELLA CULTURA" in base al quale l'Amministrazione di Ivrea lancerà un concorso di idee internazionale per la realizzazione del centro.
 
  per saperne di più  
  ---------------  
  Ivrea 01-06-2012
Lettera aperta al Sindaco di Ivrea
 
  per saperne di più  
  ---------------  
  Ivrea 26-11-2010
Ci siamo! Nasce La Fabbrica della Cultura!
 
  per saperne di più  
  ---------------  
  Ivrea 26-11-2010
L'intervento del Sindaco
di Ivrea.
 
  per saperne di più  
  ---------------  
  Ivrea 7-6-2010
Lettera aperta alla Amministrazione di Ivrea
 
  per saperne di più  
  ---------------  
  Torino 8-3-2010
La Regione Piemonte sostiene il progetto

 
  per saperne di più
 
  ---------------  
  Ivrea 13-12-2009
Ulteriori approfondimenti dal Comitato Promotore
 
  per saperne di più
 
  ---------------  
  Ivrea 8-11-2009
Museo Olivetti: le prime linee guida
 
  per saperne di più
 
  ---------------  
  Ivrea 27-5-2009
Museo Olivetti a Ivrea, nasce il progetto
 
  per saperne di più  
   
La Fabbrica Olivetti di Ivrea
  ... introdurre la fabbrica  
         
 

Il comprensorio Olivetti di Ivrea (Torino) è molto di più di un insieme di edifici destinati alla produzione. È un distretto a misura d’uomo pensato sia per le funzioni lavorative, sia per quelle extra-lavorative. Così nell’area eporediese ritroviamo edifici per la produzione accanto a quelli per l’abitare e per la vita sociale, come la biblioteca, la mensa, gli ambulatori sanitari, l’asilo nido. Costruzioni che non rispondono solo a esigenze funzionali, ma che ricercano l’armonia architettonica nel rispetto dell’ambiente attraverso una pianificazione urbanistica.

La visione della produzione industriale di Adriano Olivetti, figlio di Camillo capostipite della famiglia Olivetti, va nella direzione di una costruzione programmatica ed eclettica: dall’architettura all’urbanistica, dall’ambiente al design. Lo stesso inserimento dello stabilimento produttivo si de localizza: anticipando la filosofia del local-global, Adriano Olivetti riesce ad esportare la produzione in altri siti italiani e stranieri come nelle città di Pozzuoli, Crema, Barcellona, Francoforte, Harrisburg, San Paolo, Tokio ….

 
         
  … alcune date da ricordare  
         
 
1908 - ... prima sede della società a Ivrea fondata da Camillo Olivetti nella famosa “fabbrica di mattoni rossi” , costruita nel 1896.
1896-1958 tre ampliamenti successivi, che danno origine alle note Officine ICO (acronimo di Ingegnere Camillo Olivetti) sull’attuale via Jervis (allora via Castellamonte), affidati ai due giovani architetti Luigi Figini (1903-1984) e Gino Pollini (1903-1991).
1934-1936 primo ampliamento dello stabilimento eporediese: progetto e costruzione di un grande edificio in linea con struttura portante in cemento armato.
1937-1939 secondo ampliamento dello stabilimento eporediese: sopraelevazione della fabbrica e studio di nuove parti retrostanti.
1939-1940 terzo ampliamento dello stabilimento eporediese: costruzione di un nuovo edificio lungo 130 metri rivestito da una parete vetrata.
1951-1954 costruzione dello stabilimento a Pozzuoli in una posizione dominante il golfo partenopeo, affidato all’architetto Luigi Cosenza, che progetta parallelamente un quartiere residenziale, poi ampliato nel 1963.
1951-1955 progetto per l’edificio del Centro Studi di Eduardo Vittoria: costruzione a pianta centrale con quattro bracci asimmetrici caratterizzata da terrazzi e balconate, rivestito da piastrelle di klinker blu.
1956-1957 quarto ampliamento dello stabilimento eporediese: il blocco delle officine Nuova ICO su via Jervis, che riprende la soluzione formale della vetrata del blocco precedente.
1957-1959 in località Guarulhos tra San Paolo e Rio de Janeiro su un’area di 85.000 mq si realizza il nuovo stabilimento su progetto di Marco Zanuso. Un’espansione ulteriore della fabbrica si registra all’inizio degli anni ’70. Nel corso degli anni ’90 Olivetti cessa la sua attività e viene ceduto lo stabilimento a terzi, che nel 2007 lo trasformano in centro commerciale.
1960-1962 affidamento del progetto per uno stabilimento su 31.000 mq a Merlo, nei pressi di Buenos Aires, a Marco Zanuso.
1960-1963 affidamento del progetto per la sede centrale uffici a Ivrea a Gian Antonio Bernasconi, Annibale Fiocchi, Marcello Nizzoli: edifico a corpo centrale con tre bracci a sette piani fuori terra. Realizzato a partire dal 1961 l’edificio per il centro di calcolo, costruzione a pianta rettangolare comunicante con il palazzo uffici mediante una passerella. Contemporaneamente è progettata e realizzata, sotto la direzione di Piero Porcinai, la sistemazione dell’ampia area verde circostante.
1965-1968 ampliamenti dell’edifico del Centro Studi su progetto di Ottavio Cascio.
1966-1970 progettazione di un nuovo stabilimento a Harrisburg, in Pennsylvania, affidata a Louis Isidore Kahn: costruzione industriale di 25.000 mq inserita in un progetto di paesaggio. Il progetto elaborato parte dall’ingegnerizzazione di un modulo costruttivo: un ombrello con pilastro centrale, che lascia spazio a lucernari trasparenti, alla cui progettazione e realizzazione partecipa Renzo Piano. Lo stabilimento rimane attivo per circa vent’anni, dopodichè per costi di gestione non più sostenibili, l’Olivetti lo cede.
1968-1970 ampliamenti dello stabilimento di Pozzuoli, affidato a Roberto Guiducci e alla società Tekne.
1968-1972 progetto della sede per uffici a Francoforte affidato a Egon Eiermann: la nuova sede prevede due edifici a torre, uno per gli uffici e l’altro per gli alloggi. Nella seconda parte degli anni ’90 gli elevati costi di gestione costringono l’Olivetti a cedere questa sede.
1960-1970 tra a fine degli anni sessanta e l’inizio degli anni settata si completa lo stabilimento a Scarmagno (TO), si progettano le fabbriche di Crema e di Marcianise (CE), mentre a Ivrea si lavora per una nuova unità residenziale di minialloggi; in Giappone entra in funzione l’edificio di Kenzo Tange, mentre in Gran Bretagna si completa l’ampliamento del training centre di Haslemere (Surrey).
1980 - ... sul finire degli anni ’80 è iniziata la progressiva conversione della fabbrica di Pozzuoli in sede di attività d’ufficio.
1990 - ... alla fine degli anni novanta si conclude l’avventura industriale dell’Olivetti, e gli edifici oramai in stato di abbandono vengono acquistati da diversi proprietari, tra i quali la Pirelli Real Estate.
2000-2006 nel 2000 l’edificio del Centro Studi è destinato dall’Olivetti ad ospitare il nuovo Interaction Design Institute, per cui gli interni sono stati ristrutturati su progetto di Ettore Sottsass. Nel 2006 l’IDI si trasferisce a Milano, dunque il Centro Studi ed Esperienze è in attesa di nuova destinazione.
 

[ << ] [ continua a pag. 2 ] [ >> ]  
  AGENDA [archivio]  
  Roma, 25-11-2010  
  Convegno di studi dedicato a Adriano Olivetti  
  La Fondazione "Adriano Olivetti" e la Facoltà di Economia "Federico Caffè" dell' Università Roma Tre organizzano un Convegno di studi dedicato a Adriano Olivetti  
  per saperne di più  
  ---------------  
  Ivrea, 17-11-2010  
  Cento anni di Olivetti, il progetto industriale  
  Nell'ambito della IX Settimana della Cultura d'Impresa, una mostra e un ciclo di incontri sul tema della cultura olivettiana  
  per saperne di più  
     
  DOCUMENTI  
  Video playlist Olivetti
su YouTube
 
  Raccolta di video storici, spot, interviste e varie testimonianze sulla storia e il mito Olivetti nel mondo.  
  per saperne di più  
  ---------------  
  La fabbrica Olivetti di Ivrea  
  Il comprensorio Olivetti di Ivrea è un distretto a misura d'uomo pensato sia per le funzioni lavorative, sia per quelle extra-lavorative.  
  per saperne di più
     
  LINKS [archivio]  
  Olivettiani  
  Comunità online di olivettiani in Italia e nel mondo.  
  vedi tutti i links  
contattaci
home
firma !!
elenco firme
comitato
contact us
      Bookmark and Share      
 

Amapola srl - sede legale: via Ameglia 4/9, 16136 Genova
sede operativa: Foro Buonaparte 53, 20121 Milano -
codice fiscale 02083080164 - partita IVA 10683390156